Bioedilizia
Open Panel

Con il termine Bioedilizia o Bioarchitettura si indica la modalità di progettare, costruire e gestire un edificio in modo da essere in linea con i principi della sostenibilità ambientale, riducendo gli impatti negativi sull’ambiente. Gli edifici progettati secondo i dettami della Bioedilizia, o Green Building in inglese, fanno uso di fonti di energia rinnovabili per il riscaldamento e il “raffreddamento” come l’energia solare per l’acqua calda, il fotovoltaico, le biomasse ed il geotermico.

Il legno come materiale per costruire

Nonostante il legno sia stato uno dei primi materiali mai utilizzati per costruire,
fino a poco tempo fa, almeno in Italia, l’edilizia in questo campo non era molto
sviluppata, di recente tuttavia un’intensificata attenzione alla sostenibilità
ambientale ed una maggior consapevolezza delle qualità delle costruzioni in
legno ha fatto sì che la richiesta sia aumentata.
Vediamo quindi quali sono i vantaggi del costruire in legno:

  • Ecosostenibilità : il legno è l’unico materiale da costruzione rinnovabile
    e perfettamente riciclabile in natura;
  • Isolamento termico;
  • Salubrità ambienti : il legno è infatti in grado di assorbirne umidità;
  • Ottime proprietà statiche : difatti, nonostante le strutture in legno siano
    molto leggere sono in grado di sostenere carichi notevoli ;
  • Tempi brevi di realizzazione, grazie alla progettazione dettagliata ed
    alla prefabbricazione degli elementi;
  • Resistenza al fuoco : il legno ha tempi di combustione lunghi,
    motivo per cui le strutture in questo materiale risultano essere molto
    più resitenti al fuoco delle strutture “tradizioni” quali quelle in acciaio
    o cementi armato;
  • Sicurezza antisismica : come è noto, se ben costruite, le strutture in
    legno sono in grado di garantire livelli più avanzati di sicurezza sismica.